Manifestazioni ed eventi

In questa sezione è possibile consultare le manifestazioni che si svolgono in questo periodo sul nostro territorio.

CERCA EVENTO




Tutti gli Eventi in programma

Teatro Fontanellato

Mio figlio era come un padre per me

Sabato 29 novembre ore 21.00
Fratelli Dalla Via
MIO FIGLIO ERA COME UN PADRE PER ME
di e con Marta Dalla Via, Diego Dalla Via
direzione tecnica Roberto Di Fresco
partitura fisica Annalisa Ferlini
assistente di produzione Veronica Schiavone
spettacolo vincitore Premio Scenario 2013

Due fratelli – che sono fratelli anche nella vita, Marta e Diego Dalla Via – architettano l’omicidio dei genitori.
Ma “uccidere i propri padri” sembra un atto impossibile dal momento che questi hanno deciso di farla finita per primi, lasciando in eredità assenza di futuro e consumo del passato.
“Mio figlio era come un padre per me” è lo spettacolo dei figli che si ribellano all’assenza dei padri, dei figli che soffrono per i vuoti lasciati all’interno delle loro vite, è una vicenda estrema raccontata con profondità e leggerezza con due attori che si sono rivelati come una delle scoperte più affascinati degli ultimi anni.

Ingresso: intero 12 euro, ridotto (under 21 - over 70) 10 euro
Prenotazioni: tel. 327 4089399 (lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 16 alle ore 19 - sabato e giorni di spettacolo dalle ore 15 alle ore 20)

Spettacolo vincitore Premio Scenario 2013 - Motivazione della Giuria.

La prima generazione ha lavorato. La seconda ha risparmiato. La terza ha sfondato. Poi noi. Con ironia raggelante e a tratti con punte di cinismo Mio figlio era come un padre per me affronta la tragica questione del suicidio, come scelta estrema compiuta da innumerevoli imprenditori colpiti da crisi economica. Raccontando la storia di una ricca famiglia del nord est italiano si traccia una sorta di cupa parabola sul conflitto generazionale.
Due fratelli – che sono fratelli anche nella vita, Marta e Diego Dalla Via – architettano l’omicidio dei genitori. Ma “uccidere i propri padri” sembra un atto impossibile dal momento che questi hanno deciso di farla finita, lasciando in eredità assenza di futuro e consumo del passato.
Con uso intelligente dell’italiano regionale i due attori riescono a dar profondità e leggerezza a una vicenda estrema, ma allo stesso esemplare, in cui il senso di colpa tra le generazioni pare innescare un processo autodistruttivo che lascia poche vie di fuga.


I Fratelli Dalla Via.
I Fratelli Dalla Via sono una piccola impresa famigliare che costruisce storie.
Marta e Diego, dopo aver sviluppato parallelamente una serie di esperienze formative, professionali e umane, decidono di unire la propria voce in un percorso artistico comune.
Nel farlo, accettano la sfida di abitare e lavorare a Tonezza del Cimone, il paese sulle montagne vicentine dove sono nati.
Sono da sempre supportati da Roberto Di Fresco che si occupa di illuminare e musicare tutte le creazioni della piccola compagnia.
La loro prima scrittura per la scena è Piccolo Mondo Alpino progetto vincitore del Premio Kantor 2010.
Il testo viene rappresentato nelle stagioni successive in tre differenti versioni, l´ultima, nella traduzione francese, viene allestita dal Théâtre de l´Opsis a Montreal (Québec) nel 2013.
Gli stereotipi e il territorio, la fragilità umana ed economica, diventano ulteriore oggetto di studio e approfondimento nell´ambito di Fattore P, una cena-spettacolo ospitata all´interno della 33° edizione del Bassano Opera Estate Festival Veneto.
È una tappa di avvicinamento alla loro seconda prova drammaturgica: Mio figlio era come un padre per me, vincitore del Premio Scenario 2013.
Lo spettacolo debutta al Franco Parenti di Milano e viene successivamente rappresentato in oltre trenta città nel corso della stagione invernale 2013/2014. Nel giugno 2014 i Fratelli Dalla Via vincono il Premio Hystrio Castel dei Mondi.

Quando: Sabato 29 novembre 2014
Orario: 21.00
Sede: Teatro Fontanellato



Calendario in breve Mercati ed Eventi Speciali

Tradizione ed eventi speciali

Calendario completo dei mercati a Fontanellato nel 2014

- Mercatino dell´antiquariato e mostra mercato aperta al pubblico "Dell´Incanto" ogni 3a domenica del mese.

- Mercato Rocca e Natura (biologico di qualità e ingegno artigiano) ogni 4a domenica del mese (con anticipazione alla prima domenica del mese in dicembre ed edizioni serali al sabato, dalle 18 alle 22, nei mesi di giugno e luglio)

- La Dispensa dei Sanvitale (enogastronomia di qualità)
Domeniche 9 marzo, 11 maggio, 14 settembre e 7 dicembre

- Mercato Amico della Terra (mercato contadino di Coldiretti)
ogni domenica mattina in via Mazzini

- Mercato di qualità Ascom lunedì 21 aprile (Pasquetta)

- Europa in Piazza (ambulanti europei) sabato 3 maggio (Santa Croce, patrono di Fontanellato) e domenica 4 maggio

- Artinrocca, in collaborazione con Cna domenica 18 maggio

- Sagra dell´Assunta da giovedì 14 a sabato 16 agosto

- Fiera Settembrina domenica 7 settembre


Eventi speciali, otto in tutto, curati da Edicta Eventi

Carnevale in Rocca domenica 2 marzo

Florovivaistico domenica 6 aprile

Estate moda domenica 1 giugno

Artigianato artistico sabato 28 giugno

Birra artigianale sabato 5 e domenica 6 luglio

Sapori d´autunno domenica 5 ottobre

Halloween sabato 1 e domenica 2 novembre

Prepariamoci al Natale domenica 30 novembre

Informazioni:
0521.823233 - Comune di Fontanellato
0521.829055 - Museo Rocca Sanvitale di Fontanellato


Quando: nei giorni in calendario
Orario: .
Sede: Centro storico attorno al Castello



Il Castello di Babbo Natale

DOMENICA MAGICA – MAGIrocCA per bambini e famiglie

DOMENICA 7 DICEMBRE 2014 ALLE ORE 15:00
Visite con animazione ispirate a fiabe e personaggi. Nel mese di dicembre verrà proposto “Il Castello di Babbo Natale” per bambini da 5 a 11 anni. Il gusto della magia e della fiaba nella Rocca Incantata inizia. Al termine ci sarà una piccola merenda per tutti i bambini.
La prenotazione è sempre obbligatoria. Costo: 10,00 Euro bambini da 5 a 11 anni.
Iat Rocca Sanvitale, tel. 0521.829055; iat@fontanellato.org

L´evento è organizzato da A.t.i. SocioCulturale coop. soc.onlus, Coop. Parmigianino, CoopCulture, Ge.S.In.

Quando: domenica 7 dicembre 2014
Orario: dalle 15.30 alle 17.30
Sede: Rocca Sanvitale di Fontanellato e Museo Rocca



Mercatino Natalizio Speciale di Santa Lucia

In centro storico e attorno alla Rocca Sanvitale

Mercatino Natalizio Speciale di Santa Lucia
Domenica 7 dicembre
A tre settimane dal Natale la mostra-mercato porta in piazza oggetti tradizionali per addobbare la tavola durante le feste, ninnoli per bambini, giochi in legno, composizioni di fiori e centrotavola natalizi. È dedicato a Santa Lucia in attesa della notte del 12 dicembre, nella bassa parmense, è tradizione che i bambini ricevano doni, dolci e balocchi dalla Santa senza vista che passa silenziosa e invisibile di casa in casa con un asinello carico di doni. Usanza da fiaba vuole che le famiglie mettano di solito sul davanzale o in casa un po´ di pane, acqua e biscotti da offrire a Santa Lucia e al suo asinello. L’evento, nello specifico, è organizzato da Cooperativa Parmigianino di Fontanellato nell’ambito del Progetto di Gestione dei Mercati con la collaborazione dell’Assessorato al Commercio del Comune di Fontanellato.

Informazioni: 0521.829055 per i turisti
Per gli espositori: 0521.821139 Cooperativa Parmigianino


Quando: domenica 7 dicembre 2014
Orario: dalle 9 alle 18.30
Sede: Centro storico attorno al Castello



Teatro Fontanellato

Attacchi di passione

Venerdì 12 e sabato 13 dicembre 2014 ore 21.00

APERITIVO/DEGUSTAZIONE
Dalle ore 19 presso La Fattoria del Boschetto
Agriturismo Casalbarbato di Fontanellato - Tel. 0521 825178 / 338 9802543

Europa Teatri
ATTACCHI DI PASSIONE
di e con Franca Tragni
realizzazione video Emanuele De Fazio
luci Erika Borella
collaborazione drammaturgica voce e regia Carlo Ferrari

Franca Tragni racconta la sua personale esperienza con gli attacchi di panico, quella paura, patologica e paralizzante che solo negli anni ´80 ha trovato l´identità in un nome, e che moltissime persone hanno sperimentato senza sapere cosa fosse. Chi è stato anche solo sfiorato dall´esperienza si riconoscerà, senza vergogna, in ogni rituale di piccola sopravvivenza, in ogni buffo escamotage di fuga.
"Questo è il racconto tragicomico di vent´anni di convivenza forzata con un ospite che speri si fermi solo per qualche giorno e che invece, subdolamente, prende possesso dei tuoi spazi, dei tuoi pensieri, del tuo respiro.
Non so bene perché ho scelto di raccontarvi questo, me lo sto chiedendo solo a cose fatte.
Forse per togliermi un peso, sicuramente per condividere l´esperienza con tutti voi, viandanti spaventati nella notte dal dio Pan!
Per azzerare la distanza e lenire l´anima, per ridere insieme dei goffi tentativi di nascondersi e scrollarsi di dosso il buio".

Ingresso: intero 12 euro, ridotto (under 21 - over 70) 10 euro
Prenotazioni: tel. 327 4089399 (lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 16 alle ore 19 - sabato e giorni di spettacolo dalle ore 15 alle ore 20)

Quando: venerdì 12 e sabato 13 dicembre 2014
Orario: 19 aperitivo - 21 spettacolo teatrale
Sede: La Fattoria del Boschetto - Teatro Fontanellato



Il Fascino dell’Antico

Mercatino dell’Antiquariato

Come ogni terza domenica del mese torna domenica 21 dicembre 2014 il classico mercatino della tradizione. In più è stato creato il Mercato dell’Incanto con un settore riservato al vintage e modernariato, ai collezionisti di beni e oggetti e aglirtigiani che operano nel settore del restauro e del recupero dei beni usati. Nel tradizionale Mercatino dell’Antiquariato pezzi pregiati da collezione e rarità: tra antiquariato d’epoca, rigatteria, vintage retrò e modernariato circa 200 espositori selezionati da tutta Italia propongono oggetti preziosi, inusuali e curiosi attorno alla Rocca Sanvitale, lungo i portici e in centro storico su una superficie di circa 6.000 metri quadrati. Si trovano porcellane, mobili, dipinti, stampe, dischi, giocattoli, cornici, preziosi d’oro e argento, ceramiche, porcellane, arazzi, specchi, cristalli, arredi, strumenti d’uso quotidiano, orologi, soprammobili di bellezza, di tutte le epoche e stili. L’evento, nello specifico, è organizzato da Comune di Fontanellato che ha affidato la gestione a Cooperativa Parmigianino di Fontanellato con la collaborazione dell’Assessorato al Commercio del Comune di Fontanellato.

Info: 0521.823233 per gli espositori
Info: 0521.829055 per i visitatori

Quando: domenica 21 dicembre 2014
Orario: Dalle 8 alle 18.30
Sede: Centro Storico di Fontanellato



Teatro Fontanellato

E´ bello vivere liberi

Sabato 10 gennaio 2015 ore 21.00
OperaEstate Festival Veneto
È BELLO VIVERE LIBERI!
Ideazione, drammaturgia, regia e interpretazione Marta Cuscunà
oggetti di scena Belinda De Vito
luci e audio Marco Rogante
disegno luci Claudio "Poldo" Parrino
spettacolo vincitore Premio Ustica 2009

È bello vivere liberi! è uno spettacolo per liberare la Resistenza dal grigiume della retorica e restituire a quel grande momento storico l´atmosfera vitale e vertiginosa che l´ha contraddistinto.
Protagonista è Ondina Peteani, definita da alcuni storici "prima staffetta partigiana d´Italia".
Lo spettacolo si ispira alla prima parte della vita di Ondina fino alla liberazione dai campi di concentramento e mette in luce il contributo fondamentale apportato dalla Resistenza femminile all´emancipazione della donna; i sogni di libertà, gli ideali di pace e fratellanza dei giovani che aderirono al Movimento di Liberazione; l´incubo della deportazione nazista e la sopravvivenza nei lager.
La giovane e talentuosa Marta Cuscunà ha creato con grande e fresca sapienza teatrale un racconto commovente e esaltante

Ingresso: intero 12 euro, ridotto (under 21 - over 70) 10 euro
Prenotazioni: tel. 327 4089399 (lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 16 alle ore 19 - sabato e giorni di spettacolo dalle ore 15 alle ore 20)

Lo spettacolo...
Ondina Peteani è stata definita da alcuni storici "prima staffetta partigiana d´Italia", per la precocità del suo impegno nella lotta di Liberazione, avvenuta in un territorio in cui la Resistenza è iniziata prima rispetto al resto d´Italia, grazie alla vicinanza con la Jugoslavia dove fin dal 1941 si erano formati gruppi partigiani attivi contro l´occupazione fascista.
La sua storia è quella di una ragazza che a soli 17 anni si accende di un irrefrenabile bisogno di libertà e si scopre incapace di restare a guardare, cosciente e determinata ad agire per cambiare il proprio Paese, attraversa gli anni del fascismo nel Monfalconese, viene segnata in modo indelebile dalla detenzione ad Auschwitz e continua nel dopoguerra, come ostetrica e organizzatrice culturale e politica all´interno del PCI, poi PDS.

Marta Cuscunà nasce a Monfalcone, città operaia famosa per il cantiere navale in cui si costruiscono le navi da crociera più grandi del mondo e per il triste primato dei decessi per malattie causate dall´amianto. Si forma nell´ambito della Scuola Europea per l´Arte dell´Attore "del Teatro" dove incontra, in particolare, Joan Baixas con cui approfondisce i linguaggi del teatro visuale e José Sinisterra con cui affronta lo studio della coralità come attrice e come drammaturga.
Da interprete professionista prende parte agli spettacoli Pesciomìni di Ugo Vicic (2004) e Pippo Pettirosso di Tullio Altan (2005), Merma Neverdies, con pupazzi di Joan Mirò, regia di Joan Baixas, Indemoniate! di Giuliana Musso e Carlo Tolazzi, regia di Massimo Somaglino (2007).

Quando: sabato 10 gennaio 2015
Orario: 21.00
Sede: Teatro Fontanellato




- Tutte le Manifestazioni in programma -